I 5 gadget indispensabili da regalare al vostro cane

Per stimolare e coccolare il vostro quadrupede, abbiamo raccolto degli oggetti indispensabili.

Il cane è un compagno di vita e una figura piuttosto importante per l’equilibrio della famiglia. Per stimolarlo al meglio e farlo sentire coccolato, abbiamo raccolto degli oggetti simpatici e utili per il vostro quadrupede.

Non avranno parole per ringraziarvi, ma il loro sguardo parlerà da solo.

Un giocattolo resistente, per i dentini più accaniti.

Quando si decide di accogliere un cucciolo, vi sono diversi accorgimenti da prendere. Innanzitutto, armatevi di tanta pazienza: il piccolo ha nuovo branco cui fare riferimento e un ambiente tutto da esplorare. Succederà qualche disastro (preparatevi), ma questo oggetto sarà l’aiuto ideale per incanalare la potenza distruttiva del vostro pelosetto: il mitico Kong! Venerato da tutti i padroni di cani, questo giocattolo ha il vantaggio di essere robusto e stimolante: la forma cava consente infatti d’infilarci dentro dei piccoli premi, solitamente dei biscotti o delle strisce di carne essiccata, e impegnare il vostro amico nella loro estrazione.

Un divertimento assicurato contro la noia della quarantena.

Va per la maggiore ed è utilissima per coinvolgere cane e padrone nel gioco: parliamo proprio della corda. Assolutamente perfetta per i momenti di gioco condiviso col padrone, è consigliata per l’educazione durante i primi mesi.

Ricordate di prediligere le corde in cotone o, in generale, quelle realizzate in fibre naturali tinte con colori atossici: qualora il cagnolino dovesse ingerire qualche pezzetto di corda oppure rimanessero dei fili incastrati fra i denti, la rimozione delle fibre sintetiche potrebbe danneggiare le gengive o risultare faticose nell’espulsione.

E se al vostro cane piacesse correre?

A ogni esigenza, una soluzione: acquistate una pallina resistente per lo sviluppo della dentizione. Sono in commercio di qualsiasi taglia e sorta, con campanellino, che squittiscono, con protuberanze, o per le mascelle forti, per i tipi più attivi.

Consigliamo quelle in plastica resistente o caucciù (quelle da tennis potrebbero sfaldarsi con facilità, sotto le mascelle di un cagnolone troppo entusiasta).

Con una pallina potrete insegnare i comandi di base e trascorrere momenti piacevoli di svago. Lanciatela con la promessa di un biscotto e sarete l’idolo dell’area cani (e del vostro quattrozampe).

L’idea di regalare un impermeabile al vostro cane può sembrare un po’ eccentrica, ma non è soltanto una questione estetica: i cani infatti possono soffrire il freddo a seconda della lunghezza del loro pelo!

Se un pastore bergamasco non teme l’inverno grazie ai suoi boccoli fitti, sicuramente non ama sentirsi bagnato; i cani a pelo raso come il Bracco di Weimar e il Galgo, invece, soffrono molto le basse temperature e hanno bisogno di una protezione adeguata, a prova d’intemperie e clima rigido.

Prima di una passeggiata, convincete Fido a indossare una giacchetta e partite sereni: quando tornerete, ve ne sarà molto grato. 

Esistono diversi modelli in circolazione, dipesi dalle vostre esigenze e dalla stazza del loppide.

Un problema comune a buona parte dei cani è la sensibilità agli occhi. Nella maggior parte dei casi, si risolve tutto con un buon collirio, ma non dimenticate che il fai-da-te è rischioso, quando si parla di salute del cane! Parlatene sempre prima con il vostro veterinario di fiducia.

Fatevi consigliare dallo specialista un collirio delicato, detergete con cura gli occhietti del vostro cane (no assoluto al sapone, sì al dischetto d’ovatta imbevuto di camomilla o acqua tiepida) e somministrate il prodotto secondo la posologia indicata nelle istruzioni.

Siccome i cani non amano essere toccati attorno all’area oculare, dopo il collirio premiate i vostri amici con un biscottino e qualche coccola: apprezzeranno questo accorgimento e la volta successiva avranno meno paura di farsi “agguantare” per la cura.